Notte piovosa

Fa freddo canne

Ne fumi l’una dopo l’altra

Ed io – di solito –

bocche-portacenere

Non bacio

Questioni di principio.

 

Mano posta

Sulle mie spalle

Un’altra, ti sfiorava la schiena;

 

E poi,

Corsa frenetica

Per le strade di una città

Nemica, strana ed estranea;

 

E poi,

Un letto disordinato

Due occhi

D’azzurro, trasparenti;

 

Ed un sorriso

Da mille cherubini in coro

 

Advertisements